icon
GA4 è il Futuro dell'Analitica
Kevin Pham Nhu

La Guida Definitiva a Google Analytics 4 (2021)

6 min. read

Quick summary - Google Analytics 4 è la prossima generazione di Google Analytics. Per la prima volta in assoluto, Google ha ricostruito la sua piattaforma da zero, trasformando il modo in cui i dati vengono raccolti per fornire una misurazione olistica attraverso siti web e applicazioni mobili.

woocomm_analytical_report_plugin_featimg

 

A differenza delle precedenti iterazioni di aggiornamento, GA4 è un prodotto nuovo di zecca. Questo significa iniziare da capo, con una nuova curva di apprendimento da percorrere.

In questa guida, copriremo tutto ciò che c'è da sapere su GA4, compreso come differisce da UA, perché dovreste usarlo e come iniziare. Ci addentreremo anche in alcune delle nuove funzioni di reporting della piattaforma per dimostrare come può aiutarvi a saperne di più sul comportamento degli utenti.

 

 

Che cos'è Google Analytics 4 (e perché dovreste passarvi)?

 

Google Analytics 4 è la versione ricostruita, ribattezzata e ampliata della proprietà App + Web lanciata da Google nel 2019. Promette di essere il futuro dell'analitica, con tracking multipiattaforma, dati guidati dall'AI e design incentrato sulla privacy.

Le sue caratteristiche e capacità sono costruite per aiutarti non solo a capire meglio gli utenti, ma a prevedere il comportamento per migliorare l'esperienza degli utenti.

 

Cosa differenzia GA4 da Universal Analytics

 

Quando Google ha annunciato ufficialmente il lancio di GA4, ha detto:

"Il nuovo Google Analytics vi darà le intuizioni essenziali di cui avete bisogno per essere pronti per quello che c'è dopo".

 

I grandi cambiamenti sono progettati per aiutarvi a "prepararvi a ciò che verrà", invece di reagire unicamente a ciò che è già successo.

Ecco come:

 

1. Un modello basato su utenti ed eventi

 

Il focus in GA4 è molto sugli utenti, con ogni interazione etichettata come un evento.

Questo significa che le sessioni e le visualizzazioni di pagina sono ora eventi. Per esempio, un evento page_view contiene i parametri page_location, page_referrer e page_title.

Il cambiamento avvantaggia i commercianti consentendo un accurato tracciamento degli user journey attraverso il web e le app mobili. Nel vecchio modello, il tracciamento era legato agli URL e le interazioni erano raggruppate per periodo di tempo.

Il nuovo modello di dati event-driven rende più facile l'analisi incrociata. Migliora anche l'analisi dei percorsi permettendoti di vedere come gli utenti navigano nel vostro sito web e/o app.

Per esempio, ogni volta che qualcuno si iscrive alla vostra newsletter, un evento generate_lead viene inviato a GA4. Impostandolo come evento finale, potete usare l'analisi del percorso per identificare cosa fanno gli utenti prima di iscriversi. Il loro comportamento può essere utilizzato per prevedere l'attività futura e adattare il vostro sito o app per incoraggiare più iscrizioni.

Gli eventi in GA4 sono raggruppati in quattro categorie:

  1. Eventi raccolti automaticamente. Eventi che vengono tracciati automaticamente dopo l'installazione del codice base di GA4. Questi includono le azioni iniziali, come page_view, session_start e first_visit.

  2. Eventi di misurazione migliorati. Eventi raccolti automaticamente come lo scroll, la ricerca sul sito, il coinvolgimento dei video e i clic in uscita che possono essere attivati o disattivati per adattarsi al vostro sito web o app. Questi ti permettono di andare più in profondità delle visualizzazioni di pagina per misurare il comportamento degli utenti e il successo dei contenuti.

  3. Eventi consigliati. Eventi che Google consiglia di impostare in base al vostro settore. Per esempio, gli eventi consigliati per i negozi di e-commerce includono add_to_cart, purchase e begin_checkout.

  4. Eventi personalizzati. Eventi e parametri che potete impostare voi stessi a seconda delle vostre esigenze. Per esempio, se gestite un negozio di e-commerce, potreste decidere di impostare un evento di errore dopo begin_checkout per vedere cosa fanno gli utenti quando incontrano un errore. La loro attività può quindi essere utilizzata per migliorare il processo di checkout

 

A parte gli eventi personalizzati, GA4 può registrare automaticamente la maggior parte degli eventi rilevanti senza la necessità di configurarli separatamente utilizzando il tag globale del sito (gtag.js) o Google Tag Manager.

 

2. Il machine learning sostituisce i cookie

 

Con l'introduzione delle leggi GDPR in Europa e una maggiore privacy online, sta diventando più difficile tracciare gli utenti con i cookie. Di conseguenza, i cookie di terze parti vengono gradualmente eliminati. Firefox e Safari li bloccano già di default. Entro il 2023, Google prevede di fare lo stesso.

Con il machine learning, GA4 rende obsoleto il bisogno di cookie. Gli approfondimenti di Google basati sull'AI vi avvisano automaticamente delle tendenze dei dati dei prodotti. Vi dà anche accesso a metriche predittive per aiutare a identificare gli utenti e le azioni che possono portare a un acquisto. Questi sono:

  1. Probabilità di acquisto: La probabilità che un utente attivo negli ultimi 28 giorni effettui un acquisto nei prossimi sette giorni.

  2. Probabilità di abbandono: La probabilità che un utente che era attivo negli ultimi sette giorni non sia attivo nei sette giorni successivi.

  3. Previsione delle entrate: Le entrate previste dagli acquisti nei prossimi 28 giorni dagli utenti attivi nei 28 giorni precedenti.

 

Utilizzando questi dati, è possibile anticipare le azioni dei clienti e personalizzare le campagne di marketing per concentrarsi su un pubblico di alto valore.

 

3. Debugging migliorato

 

Il debug in UA può rendere difficile individuare se un problema è legato a Google Tag Manager o al vostro sito web.

GA4 aiuta gli utenti a superare queste sfide introducendo un rapporto di debug dal vivo chiamato DebugView nell'interfaccia. Questo vi permette di monitorare i dati degli eventi in tempo reale, così come i parametri personalizzati e impostare le proprietà dell'utente.

È anche possibile isolare e vedere i dati degli utenti dai dispositivi che hanno abilitato il debug. E, se si utilizza l'estensione Google Tag Manager Chrome è possibile importare i dati direttamente a DebugView in tempo reale per trovare rapidamente i problemi.

 

4. Connessione gratuita a BigQuery

 

BigQuery permette di interrogare insiemi di dati grandi e complessi in modo rapido e semplice, eliminando il problema del campionamento che è comune quando si creano segmenti complessi in GA.

Finora, questa funzione era disponibile solo per gli utenti di GA360. Ma con GA4, tutti gli utenti possono beneficiare dell'esportazione dei dati grezzi degli eventi per eseguire query ed esportarli in uno strumento esterno.

 

5. Nuovo layout

 

L'interfaccia utente di GA4 è il cambiamento più evidente. La struttura di navigazione è stata snellita per concentrarsi sui percorsi degli utenti e sugli eventi in linea con il nuovo modello di raccolta dati.

Interfaccia GA4:

 

interfaccia-g4a

 

Interfaccia Universal Analytics:

 

interfaccia-universal-analytics

 

La visualizzazione è migliorata e le tabelle dei dati sono state aggiornate. Ora è più facile ottenere una visione olistica dei dati in tempo reale a colpo d'occhio:

 

g4a-visualizzazione-migliorata

 

Avete anche la possibilità di interagire con i dati in modo dinamico e aggiungere confronti. Per esempio, è possibile confrontare i dati generati dai dispositivi desktop con quelli generati dai dispositivi mobili, o tutta l'attività recente degli utenti contro l'attività recente degli utenti di un paese specifico:

 

g4a-dati-dinamici

 

È un cambiamento netto rispetto a UA che potrebbe richiedere un po' di tempo per abituarsi. Una volta che si acquisisce familiarità con il nuovo modello di dati di GA4, il nuovo layout rende facile visualizzare e prevedere il comportamento degli utenti.

 

Perché dovreste iniziare subito a raccogliere dati con GA4 (anche se non è ancora tutto pronto)

 

Per essere chiari, Universal Analytics non va ancora da nessuna parte.

Ma GA4 è il futuro dell'analitica, e con l'eliminazione graduale dei cookie, ora è un buon momento per iniziare a usarlo per raccogliere dati e familiarizzare con le sue capacità.

GA4 è anche solo rivolto in avanti. Può raccogliere dati solo dal momento della creazione e i dati non possono essere estratti retroattivamente da UA.

Impostarlo ora aiuterà il machine learning e l'IA a prevedere accuratamente la probabilità degli utenti, rendendo i dati più significativi quando alla fine farete il passaggio completo.

 

Nel prossimo articolo vi spiegheremo come andare ad impostare Google Analytics 4.

La collaborazione per noi non è solo una semplice parola

Condividere le esperienze ci permette di crescere e imparare ogni giorno

Sei interessato a raccontare la tua esperienza?

Che tu sia un libero professionista o il manager di un’azienda, potrai condividere la tua storia e i tuoi successi con chi come sta affrontando la digitalizzazione dei processi di vendita. Il nostro obiettivo è quello di condividere esperienze e creare relazioni di valore. Contattaci se vuoi scrivere un guest post all'interno del nostro Portale, saremo felici di condividerlo per te!

Sei interessato a scrivere la tua tesi di Laurea con noi?

Siamo disponibili a collaborare con le Università per supportare gli studenti nella realizzazioni di Tesi di Laurea innovative. Se sei uno studente appassionato di processi e vuoi approfondire il mondo di Digital Sales, potrai avere l’opportunità di partecipare ad attività e progetti aziendali innovativi. Ti verranno forniti tutti gli strumenti necessari per l'acquisizione di skills che ti aiuteranno nella realizzazione del tuo progetto di tesi. Contattaci per saperne di più!

Contattaci

Sei interessato a quello che facciamo?

freccia

Facciamo una chiacchierata!

Prenota un meet con me per parlare della tua organizzazione o della tua idea di business

Prenota una call
freccia

Non perderti nulla!

Iscriviti alla nostra newsletter