icon
Monitorare l'Attività del Sito Web
Kevin Pham Nhu

Utilizzare Efficacemente Google Tag Manager (2021)

6 min. read

Quick summary - GTM è uno strumento sicuramente utile, ma dev'essere utilizzato nella maniera corretta per essere efficace.

google-tag-manager-efficace-efficiente

 

Nell'articolo precedente, vi abbiamo fornito una guida su come andare ad impostare al meglio tutti i parametri richiesti da Google Tag Manager.

Andiamo adesso a vedere come fare ad utilizzare GTM nella maniera più efficace.

Assicurarsi che il codice base di GTM sia presente in ogni pagina

 

Non vorreste implementare una campagna di monitoraggio complessa, per poi rendervi conto dopo il fatto che il vostro codice base GTM non sia presente su alcune delle vostre pagine più importanti. Ecco perché è fondamentale assicurarsi che il codice sia stato inserito correttamente nell'HTML del vostro sito.

Ci sono alcuni modi per farlo, ma il più semplice è semplicemente controllare il sorgente della pagina del vostro sito.

Andate alla pagina che volete controllare, cliccate con il tasto destro e seleziona Visualizza la sorgente della pagina. Cercate nella pagina (usando un rapido comando CTRL+F/CMND+F) per gtm.js per controllare il codice base:

 

gtm-sorgente-pagina

 

Potete anche fare clic sul pulsante Anteprima nell'angolo in alto a destra della vostro dashboard GTM e digitare l'URL del vostro sito web per vedere se il contenitore corretto è stato collegato al vostro sito web:

 

gtm-modalita-anteprima

 

Ogni volta che create un nuovo contenitore, ricontrollate che il codice sia stato implementato correttamente.

 

Tracciare gli eventi


Google Tag Manager combinato con Google Analytics è ottimo per tracciare gli eventi che accadono sul vostro sito.

Tali eventi potrebbero essere:

  • Invii di moduli

  • Clic sul pulsante

  • Iscrizioni

  • Scorrimenti

  • Visualizzazioni video

 

Per fare questo, creerete un altro tag di Google Analytics: Universal Analytics, ma questa volta il Tipo di tracciamento sarà Evento:

 

gtm-ga-configurazione-tag-evento

 

Compilate il resto delle informazioni. Ad esempio, per un "link click" event tracker per il vostro link della pagina di vendita in un articolo di blog:

  • Categoria: Clic sul link

  • Azione: Pagina di destinazione delle vendite

  • Etichetta:

  • Valore: Il valore dell'evento. Questo è opzionale da compilare.

  • Non-Interaction Hit: Vero

  • Impostazioni di Google Analytics: Selezionate la variabile GA Tracking ID che abbiamo impostato in precedenza.

 

Poi avrete bisogno di creare il vostro trigger; in questo caso, un trigger che specifichi per quali link volete tracciare i click. Selezionate URL Pagina equivale dai menu a discesa, poi incollate l'URL della vostra pagina di vendita nel campo:

 

gtm-ga-click-tag-configurazione

 

Potete creare una serie di tag di tracciamento degli eventi diversi per analizzare il comportamento dei clienti, ma non sovraccaricatevi di dati che non influenzano necessariamente i vostri profitti.

 

Debug dei tag

 

Monitorate i vostri tag in modo da sapere che stiano funzionando e che i vostri dati rimangano accurati. Per farlo, usate la modalità Anteprima e Debug.

Analogamente, per assicurarvi che il vostro codice di base sia installato, cliccate su Anteprima e assicuratevi che Includere il segnale di debug nell'URL sia selezionato.

Inserite l'URL del vostro sito web e cliccate su Connetti. Si aprirà una finestra di anteprima con un badge nell'angolo in basso a destra:

 

gtm-finestra-anteprima-connessione

 

Tornate alla pagina di Tag Assistant per assicurarvi che tutto sia collegato correttamente:

 

gtm-successo-connessione

 

Da qui, potete controllare ogni opzione per vedere se qualcosa è rotto:

 

gtm-riepilogo-connessione

 

Creare variabili costanti

 

Abbiamo spiegato come creare una variabile costante per il vostro ID di tracciamento di Google Analytics. Ma se state lavorando a campagne di retargeting con annunci digitali, probabilmente avrete altri pixel installati sul vostro sito web.

Potete anche creare variabili costanti per questi pixel in modo da non dover individuare il pixel appropriato ogni volta che create un nuovo tag, e invece potete selezionarlo dal menu a tendina.

Andate su Variabili e create una nuova variabile definita dall'utente. Selezionate Costante dall'elenco e incollate l'ID del vostro pixel nel campo Valore prima di salvare.

Assicuratevi di dare un nome alle vostre variabili in modo da poter capire facilmente quale pixel dovete aggiungere a quale tag.

 

Installare estensioni


Ci sono un certo numero di estensioni di Google Chrome per Google Tag Manager che possono rendere la vostra vita più facile:

 

gtm-configurazione-variabili-costanti

 

  • Google Tag Assistant ha la sua estensione che vi permette di controllare i tag sul vostro sito web mentre lo navigate.

  • Tag Manager Injector è un'estensione utile per il debug e il test dei tag appena distribuiti.

  • DataLayer Inspector+ aiuta il vostro team a capire cosa viene spinto al livello dei dati e se ci sono problemi.

 

Creare un processo di denominazione dei tag


Create con il vostro team un processo o un formato per nominare tutti i vostri tag in modo che tutti capiscano esattamente cosa sta tracciando ogni tag. Mettete insieme un documento che spieghi come sono stati creati questi nomi, in modo che tutti nel team sappiano cosa fa ogni tag a colpo d'occhio.

Per esempio, potete avere il tipo di tag seguito da ciò che sta tracciando seguito dal trigger specificato. Trovate abbreviazioni o stenografia che il vostro team segua per mantenere tutto organizzato.

 

Conclusione

 

È il momento di prendere tutto quello che avete imparato in questa serie su Google Tag Manager e iniziare a monitorare l'attività del vostro sito web e gli eventi. Iniziate con le intuizioni che hanno più significato per il vostro business e procedete da lì.

La collaborazione per noi non è solo una semplice parola

Condividere le esperienze ci permette di crescere e imparare ogni giorno

Sei interessato a raccontare la tua esperienza?

Che tu sia un libero professionista o il manager di un’azienda, potrai condividere la tua storia e i tuoi successi con chi come sta affrontando la digitalizzazione dei processi di vendita. Il nostro obiettivo è quello di condividere esperienze e creare relazioni di valore. Contattaci se vuoi scrivere un guest post all'interno del nostro Portale, saremo felici di condividerlo per te!

Sei interessato a scrivere la tua tesi di Laurea con noi?

Siamo disponibili a collaborare con le Università per supportare gli studenti nella realizzazioni di Tesi di Laurea innovative. Se sei uno studente appassionato di processi e vuoi approfondire il mondo di Digital Sales, potrai avere l’opportunità di partecipare ad attività e progetti aziendali innovativi. Ti verranno forniti tutti gli strumenti necessari per l'acquisizione di skills che ti aiuteranno nella realizzazione del tuo progetto di tesi. Contattaci per saperne di più!

Contattaci

Sei interessato a quello che facciamo?

freccia

Facciamo una chiacchierata!

Prenota un meet con me per parlare della tua organizzazione o della tua idea di business

Prenota una call
freccia

Non perderti nulla!

Iscriviti alla nostra newsletter